Usare gli auricolari è pericoloso per le orecchie? | Acustica Umbra

Usare gli auricolari è pericoloso per le orecchie?

Ipoacusia e Alzheimer
Esiste un collegamento tra ipoacusia e Alzheimer?
27 Ottobre 2022
cerume in eccesso
Cerume in eccesso: consigli per una corretta pulizia delle orecchie
15 Novembre 2022

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag header invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.acusticaumbra.it/home/wp-content/themes/betheme-child/functions.php on line 97

Gli auricolari per parlare al telefono o ascoltare musica, per quanto utili, possono creare danni alla nostra salute, coinvolgendo il nostro apparato uditivo. In considerazione di ciò, dobbiamo utilizzarli al meglio per non creare problemi inutili.

Usare gli auricolari può causare l’insorgere di dermatiti, eczemi e infezioni all’orecchio. Queste ultime, infatti, sono causa dell’accumularsi di sporcizia e cerume che, a contatto con le pareti interne dell’orecchio, possono favorire la comparsa di infezioni. Dopo l’uso, quindi, gli auricolari devono essere igienizzati in maniera adeguata, in modo da evitare l’accumulo di germi e batteri.

Oltre a una questione legata all’igiene, gli auricolari possono causare danni alle orecchie anche in altri modi. La prolungata esposizione a rumori forti è una delle maggiori cause di ipoacusia e acufene. Le cuffie convogliano il rumore direttamente all’interno dell’orecchio, e spesso quando si ascolta l’audio con le cuffie, si alza il volume per immergersi totalmente nella musica ed escludere il rumore intorno a noi, fino a raggiungere i 115 decibel, provocando danni permanenti all’udito in meno di 15 minuti. Se l’uso di questi dispostivi è costante e ad alto volume, può portare a una perdita dell’udito anche in giovane età.

Come evitare danni derivanti dall’uso di auricolari

L’esposizione prolungata ed eccessiva a suoni forti, compresa la musica che ascoltano attraverso dispositivi audio personali, può creare danni all’udito. Per evitarli basta seguire alcune semplici norme: innanzitutto scegliere una tipologia di auricolari che si adatti perfettamente alle dimensioni del nostro orecchio. Inoltre, è sempre consigliabile fare delle pause nell’ascolto, dando modo al condotto uditivo di “riposare” e prendere aria almeno per cinque minuti ogni ora. Ricorda sempre di impostare il volume massimo dell’audio, mantenendolo non più alto del 60% del volume massimo previsto dal dispositivo. Questo è particolarmente importante per la salute dell’orecchio di bambini e ragazzi e prevenire i danni all’udito.

L’uso prolungato di dispositivi in-ear, quindi, può ostacolare il naturale processo di autopulizia che svolge il cerume ed esporre le orecchie a un maggior rischio di problemi all’udito. Per quanto gli auricolari siano sicuramente più pratici, sarebbe preferibile usare cuffie over-the-ear, che cancellano il rumore senza risultare invasive. In questo modo sarà possibile preservare la salute dell’udito anche in età avanzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *