Mal d'orecchio: i sintomi più comuni e le relative cause | Acustica Umbra
Ipoacusia nei bambini
Ipoacusia nei bambini: casi più comuni
15 Settembre 2022
Riconoscere i sintomi del tappo di cerume
Riconoscere i sintomi del tappo di cerume
27 Settembre 2022

Il dolore all’orecchio non è sempre uguale e può essere un sintomo di diversi problemi all’apparato uditivo. Spesso, inoltre, può essere accompagnato da altri sintomi, che cambiano in relazione alle cause scatenanti.

Riconoscerli i sintomi più comuni e le relative cause del mal d’orecchio può aiutare a giungere a una diagnosi o a prevenire determinati comportamenti che possono determinare questi fastidi o peggiorare lo stato del problema. Vediamo insieme quali sono.

Principali sintomi che accompagnano il mal d’orecchio

Tappi di cerume o la presenza di corpi estranei all’interno dell’orecchio possono determinare, oltre al dolore all’orecchio, un calo dell’udito e la percezione ovattata del suono. Quando, a causa del tappo di cerume, si inserisce dell’acqua all’interno dell’orecchio, è possibile che il ristagno determini l’aumentare del volume del tappo e il conseguente dolore.

Quando si avverte un dolore acuto e improvviso all’orecchio e un calo sensibile dell’udito, possiamo  essere in presenza di perforazione del timpano e di rischio di perdita dell’udito, a seconda della gravità della lesione. Il timpano perforato ha, tra i suoi sintomi, anche l’avvertire fischi e ronzii, le vertigini o la fuoriuscita di secrezioni dall’orecchio.

Questi sintomi sono simili a quelli che si avvertono a seguito del barotrauma, che talvolta può essere talmente importante da determinare la lacerazione del timpano.

Mal d’orecchio, otite e raffreddore

Sappiamo che il gonfiore del condotto uditivo, accompagnato talvolta dalla presenza di siero trasparente o giallastro, può essere sintomo di otite. Ad essa si accompagna a volte anche il raffreddore o la febbre, con dolori che si estendono fino alla testa. La salute dell’orecchio è collegata anche a quella della gola. In presenza di mal di gola, arrossamento e tosse, il paziente potrebbe avvertire un dolore all’orecchio di intensità variabile.

Il mal d’orecchio può dipendere anche da denti e mandibola? Assolutamente sì! Esiste una correlazione con i problemi legati alla masticazione (con il dolore e altri sintomi che peggiorano masticando) o alla salute della mandibola (mal d’orecchio che peggiora muovendo la bocca per masticare o sbadigliare).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *