Come effettuare il lavaggio delle orecchie nei bambini | Acustica Umbra

Come effettuare il lavaggio delle orecchie nei bambini

Come curare timpano perforato 
Timpano perforato: quando succede e come curarlo
9 Giugno 2022
orecchio corpo equilibrio
Come l’orecchio mantiene il corpo in equilibrio
30 Giugno 2022

In che modo va effettuato il lavaggio delle orecchie nei bambini? Non è complicato, ma vanno usate alcune accortezze fondamentali al fine di non recare alcun danno. 

I bambini hanno orecchie molto delicate, caratteristica che rende necessaria una certa accuratezza nel lavaggio e nella pulizia in genere. Anche in un condotto uditivo molto piccolo si accumulano sporco e cerume, che vanno adeguatamente rimossi. 

Come togliere il cerume ai bambini

In quantità ridotte il cerume svolge una funzione di protezione nei confronti di batteri, funghi e acqua. Tuttavia, se ve ne è troppo, può arrivare a compromettere l’udito, perché potrebbe premere contro il timpano oppure ostruire il canale uditivo. 

Si tende in questi casi a usare le dita o un cotton fioc per rimuovere il cerume, ma non vi è nulla di più sbagliato. Infatti si potrebbe spingere il cerume più a fondo o nei casi più gravi arrivare a perforare il timpano del bimbo. Sarebbe opportuno invece ammorbidire il cerume con qualche goccia di olio per bambini.

Se il bambino è molto piccolo, dopo il bagnetto si può usare acqua e un detergente delicato in piccolissima quantità, aiutandosi con un pezzettino di garza sterile bagnato.  

Quando andare dall’otorino 

Si può avere più di qualche dubbio sulla pulizia delle orecchie dei bambini. In tal caso meglio recarsi da un otorino che usa uno strumento specifico per la rimozione del cerume o un getto d’acqua ad alta pressione se necessario, e comunque dopo aver valutato attentamente il caso.

Non è infrequente che i bambini si infilino nell’orecchio perline, pasta, micro-giocattoli che vanno a ostruire il condotto uditivo. Prima che il medico intervenga, bisogna dargli alcune informazioni (presenza di eventuale dolore, pus o sangue all’orecchio, cambiamenti nell’udito del bambino, ecc.). Ogni indicazione fornirà all’otorino il primo valido supporto nell’esecuzione di un corretto lavaggio delle orecchie. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *