Come affrontare l’ipoacusia percettiva o neurosensoriale | Acustica Umbra
parti dell'orecchio
Conoscere le parti dell’orecchio
7 Ottobre 2021
cause del dolore all’orecchio
L’otite e le altre cause del dolore all’orecchio
22 Ottobre 2021

L’ipoacusia percettiva subentra quando è il nervo acustico ad essere coinvolto. Va infatti ricordato sempre che sentiamo con le orecchie ma percepiamo, e quindi capiamo, con il cervello. A causare l’ipoacusia neurosensoriale possono essere l’età avanzata, traumi acustici acuti, traumi dell’orecchio, rumore eccessivo reiterato nel tempo, malattie infettive come la meningite. 

Ipoacusia neurosensoriale e danni al nervo acustico 

Danni al nervo acustico possono causare l’ipoacusia neurosensoriale.
Esso è costituito da due fasci di fibre che hanno origine dall’organo di Corti. Le vibrazioni dovute alle variazioni del liquido nella chiocciola si ripercuotono su una membrana dell’organo di Corti. Vengono così stimolate le cellule recettrici che trasmettono gli impulsi nervosi fino al cervello, proprio tramite il nervo acustico 

Quest’ultimo non solo trasmette i messaggi acustici in arrivo ma può anche bloccare un’eccessiva stimolazione dell’orecchio interno e proteggere quindi il cervello da suoni invasivi e potenzialmente pericolosi. 

Chi soffre di ipoacusia neurosensoriale sente i suoni, ma non li riconosce. Questo tipo di ipoacusia può essere dovuta a traumi acustici di tipo cronico, a parotite, a neurinoma, uso di farmaci tossici ecc. 

Ipoacusia percettiva: quale cura? 

Esiste una cura per l’ipoacusia percettiva? Questa potrebbe essere permanente, ma vi sono trattamenti dai risultati eccellenti. Solitamente si procede con un’accurata anamnesi per indagare al meglio il problema. Una delle soluzioni ad oggi più usate è l’amplificazione. Tuttavia, in caso di sordità profonda potrebbe essere opportuno ricorrere a un impianto cocleare, deputato alla sostituzione delle funzioni dell’orecchio interno danneggiato. 

Le persone con ipoacusia neurosensoriale spesso non riescono a recuperare totalmente l’udito, ma possono trarre giovamento dalla tecnologia incorporata negli apparecchi acustici. Noi di Acustica Umbra studiamo per ogni paziente il percorso riabilitativo più adatto per ottimizzare al meglio la capacità uditiva residua e restituire così tutta la gioia di comunicare. Se sospetti di soffrire di ipoacusia neurosensoriale, puoi prenotare un test dell’udito gratuito. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *