Come far passare il ronzio e altri rumori nelle orecchie | Acustica Umbra

Come far passare il ronzio e altri rumori nelle orecchie

problemi di udito nei bambini
Disturbi e problemi di udito nei bambini
8 Agosto 2020
ipersensibilità ai rumori
Ipersensibilità ai rumori. Qual è la causa?
27 Agosto 2020

Con il termine “acufene” si intende un disturbo costituito da rumori nelle orecchie inesistenti ma che il nostro udito percepisce. Possiamo parlare, in questo caso di un “suono in assenza di sono esterno” che si manifesta come un trillo, un fischio o un ronzio nell’orecchio ed è sentito solo dalla persona interessata. 

Inoltre, il crepitio orecchio e i battiti nell’orecchio – come il ronzio orecchio destro – sono un problema che può essere trattato e risolto. Anche se non esiste una cura definitiva, ci sono alcuni consigli che chi soffre di acufeni può adottare. Oggi oltre il 10% della popolazione italiana ha problemi uditivi, spesso dovuti all’inquinamento acustico e alla maggiore esposizione ai rumori durante la giornata.

Consigli per convivere con l’acufene 

In primo luogo, chi sente rumori nelle orecchie può semplicemente aspettare che la situazione si risolva spontaneamente. Molto spesso, infatti, l’acufene è causato dall’esposizione ad alti volumi e scompare da solo nell’arco di qualche ora. Il consiglio è distrarsi e riposare, ma se dopo 24 ore il ronzio persiste è senza dubbio necessario consultare il medico consultare un medico. 

Il secondo consiglio per prevenire e trattare gli acufeni è quello di evitare i rumori forti e proteggere le orecchie quando si è esposti a forti sorgenti di rumore, che possono scatenare episodi di acufene. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *